Portainnesto clonale. Scarsamente utilizzato nella moderna frutticoltura, produce un albero di medio vigore con frutti di modesta pezzatura.

Buona produttività. Elevata sensibilità al marciumi radicale, necessita di terreni non soggetti a ristagni idrici. Più adatto a varietà di “spur”.